La nasica, una scimmia con la proboscide

La nasica è una curiosa scimmia dotata di una sorta di proboscide. E’ provvista di una grande appendice nasale pendula che negli esemplari maschili può anche raggiungere i 17 centimetri di lunghezza. La funzione del suo naso non è ancora chiara. Alcuni pensano che funga da richiamo sessuale, secondo altri permette di disperdere il calore. La cosa certa è che conferisce al suo verso una profonda intonazione nasale. Un’altra particolare caratteristica di questo animale è il suo grosso ventre, che possiede quattro scomparti ed una flora batterica capace di digerire la cellulosa e neutralizzare gli effetti nocivi prodotti da alcune tossine. La nasica può raggiungere una lunghezza di 70 cm e pesare fino a 24 kg. La sua coda è lunga circa 80 cm. Le femmine si presentano un po’ più piccole ed hanno un naso all’insù. Queste scimmie presentano un pelo folto e morbido, il cui colore (rosso, marrone, giallo e grigio) varia a seconda della zona del corpo. Sono ricche di peluria la testa ed il collo. I loro piccoli nascono neri con il viso azzurro. La nasica vive sugli alberi più grandi delle foreste, si nutre di foglie e di frutta e trascorre le sue giornate nutrendosi, ma soprattutto riposandosi, visto che la sua digestione richiede tempi piuttosto lunghi. E’ un’ottima nuotatrice e questo le permette di mettersi in salvo quando dei predatori cercano di catturarla. Vive solitamente in gruppi di 10-30 esemplari.