Le straordinarie caratteristiche dei cavalli

I cavalliI cavalli sono animali straordinari. Da un punto di vista caratteriale, essi non sono coraggiosi, anche se molti lo pensano. In realtà, questi animali sono piuttosto paurosi e sono coloro che li cavalcano a dovergli infondere fiducia e sicurezza. I cavalli, inoltre, sono timidi, pigri, pazienti, buoni, intelligenti e sensibili. Sono, infatti, molto pazienti e docili con l’uomo, ma non dimenticano mai un maltrattamento subito, soprattutto se ingiustamente. I cavalli, infatti, necessitano di un padrone fermo e deciso, ma allo stesso tempo premuroso e pieno di attenzioni. E’ proprio questo tipo di comportamento a legare il cavallo all’uomo. Come gli esseri umani, comunque, ogni cavallo ha un proprio carattere e può sia amare che odiare, sia provare simpatia che antipatia. Nei confronti degli altri animali, il cavallo è abbastanza socievole, in particolar modo con i cani e le capre. Da un punto di vista fisico, invece, i cavalli hanno un metabolismo molto lento. Questa caratteristica li rende più longevi di molti altri animali. Le razze più piccole, infatti, possono vivere anche più di 40 anni.  Il loro senso principale è la vista. I loro enormi occhi (i cavalli sono i mammiferi terrestri con gli occhi più grandi) sono situati ai lati della testa e ciò dà loro una visione periferica straordinaria (di circa 340°). Ciascun occhio osserva indipendentemente dall’altro. Rispetto agli essere umani, i cavalli hanno una vista più sfocata, non percepiscono bene la profondità ed i colori. Per quanto riguarda le orecchie, esse sono grandi, possono girare indipendentemente fino a 180° ed individuare più suoni contemporaneamente. Inoltre, in base alla loro posizione, permettono di comprendere lo stato d’animo del cavallo. L’olfatto per questi animali è molto importante, in quanto permette loro di riconoscersi. Una delle caratteristiche principali dei cavalli è il loro modo di muoversi. Essi, infatti, sono in grado di raggiungere altissime velocità grazie al particolare movimento delle loro zampe. Questi animali erbivori sono in grado di dormire in piedi, in quanto riescono, alternandole, a far riposare una zampa alla volta.

Fonte: articolo