Lo squalo più grande del mondo e le varie specie

Lo squalo piu grande del mondo

Lo squalo più grande del mondo è stato, secondo molti, catturato nelle Filippine.

In realtà, quello non era lo squalo più grande del mondo. L’esemplare, uno squalo balena lungo una decina di metri e pesante circa 7 tonnellate, non era il più grosso in assoluto. Lo squalo balena, infatti, può raggiungere dimensioni molto più elevate.

– Specie

Esistono più di 465 specie di squali nel mondo. Lo squalo balena è la specie di squalo più grande e può raggiungere i 20 metri di lunghezza e le 30 tonnellate di peso. A differenza degli altri suoi simili, non è un predatore. Grazie alla sua bocca enorme, si nutre di grosse quantità di placton e di piccoli pesci.
Tra i predatori, invece, lo squalo più grande risulta essere lo squalo bianco, con dimensioni che variano tra i 4 ed i 6 metri di lunghezza e le 2 tonnellate di peso.
Altri tipi di squali hanno un aspetto particolare. Lo squalo martello, ad esempio, ha una protuberanza ai lati della testa a forma di martello su cui sono situati gli occhi. Lo squalo toro è grigio-marrone-bianco, ha il dorso punteggiato di macchie color ruggine, un muso corto ed appiattito, una caratteristica coda oblunga il cui lobo superiore, scanalato, è notevolmente più lungo di quello inferiore, e può raggiungere i 2-3 metri di lunghezza. Lo squalo tigre è così chiamato per le scure righe verticali che contraddistinguono in particolare gli esemplari più giovani. Lo squalo elefante, nonostante le sue grosse dimensioni, ha una forma affusolata ed elegante, la coda molto ampia e le pinne di grandezza variabile.

– Descrizione

La struttura scheletrica dello squalo è fatta di cartilagine. La pelle esterna è costituita da una serie di scale che, come uno scheletro esterno, facilitano lo spostamento e favoriscono il risparmio energetico. Lo squalo respira attraverso le 5-7 fessure branchiali situate su entrambi i lati del corpo. Tutti gli squali hanno più file di denti che sostituiscono regolarmente. La zona superiore dello squalo è generalmente scura per confondersi con le profondità marine, mentre la zona inferiore è più chiara per confondersi che la luminosità della superficie. Ciò aiuta gli squali a non essere avvistati dai predatori e dalle prede.

– Alimentazione

Lo squalo è tra gli animali che si trovano in cima alla catena alimentare. La maggior parte degli squali si nutre di pesci, crostacei, molluschi, plancton, krill, mammiferi marini ed altri squali. L’acuto senso dell’olfatto permette loro di rilevare il sangue nell’acqua anche a molti chilometri di distanza.

– Habitat

Gli squali si sono adattati a vivere in una vasta gamma di habitat acquatici ed a varie temperature. Mentre alcune specie abitano in regioni costiere e poco profonde, altre vivono in acque profonde, sul fondo dell’oceano ed in mare aperto. Alcune specie, come lo squalo toro, sono anche note per fare il bagno nelle acque salmastre.

– Comportamento

La maggior parte degli squali si attiva di sera e di notte per cacciare. Alcuni squali migrano per sfamarsi e riprodursi. Mentre alcune specie sono solitarie, altre hanno un comportamento sociale. Alcuni esemplari, come lo squalo bianco, attaccano e sorprendono la preda, di solito foche e leoni marini, dal basso. Altri attaccano i banchi di pesci all’improvviso, mentre alcune specie, come gli squali balena e gli squali elefante, si nutrono spalancando le loro grandi bocche mentre nuotano.

– Riproduzione

Gli squali maturano lentamente e raggiungono l’età riproduttiva dopo 12-15 anni. Molte specie danno alla luce solo uno o due piccoli. Poco dopo la nascita, gli squali sono già in grado di nuotare, nutrirsi e badare a sé stessi.

Fonte: articolo