Akita, cane forte e con grande personalità

Akita

Akita, cane di origine giapponese molto forte e dotato di grande personalità.

L’aspetto imponente ed il carattere dominante del cane Akita gli permettono di tenere lontani i malintenzionati. Per questo motivo, viene spesso utilizzato come cane da guardia. Molto affettuoso ed amorevole con la famiglia, è un ottimo compagno di vita. La sua forte personalità, però, lo rende difficile da addestrare e necessita obbligatoriamente di un padrone forte, fiducioso ed autoritario. L’Akita non necessita di molta attività fisica, ma solo di qualche passeggiata quotidiana. Essendo piuttosto aggressivo nei confronti degli altri cani, è preferibile farlo passeggiare e correre in spazi o cortili recintati e solitari. Le sue grandi dimensioni non gli permettono di vivere bene in un appartamento, in quanto necessita di molto spazio. La sua natura molto diffidente, lo porta a vedere tutti gli estranei come una minaccia. Per tale motivo, è importante farlo socializzare sin da piccolo ed insegnargli a distinguere le persone amiche da quelle pericolose. Inoltre, l’Akita deve essere l’unico animale domestico per evitare aggressioni ed è importante non far avvicinare i bambini quando mangia o mastica un osso. In assenza di minacce, l’Akita è un cane molto silenzioso (non ha l’abitudine di abbaiare) e tranquillo.
Fisicamente, ha una corporatura di grandi dimensioni, potente e muscolosa, una testa triangolare, un muso corto, orecchie a punta, un petto ampio, un collo muscoloso, gambe lunghe e magre, zampe palmate per facilitargli il nuoto, un naso nero o marrone, occhi scuri, una coda arricciata verso la schiena ed un mantello folto e morbido.
Il suo cappotto non è difficile da governare. Il cane Akita necessita di un bagno ogni 2-3 mesi ed una spazzolatura quotidiana o settimanale permette di ridurre la caduta dei peli e di mantenere il mantello morbido.

Fonte: articolo