Gli scoiattoli, dei roditori diffusi in tutto il mondo

gli scoiattoliGli scoiattoli sono roditori diffusi in tutto il mondo. Attualmente ne esistono più di 200 specie. Lo scoiattolo più piccolo è quello pigmeo, di origine africana, lungo solo 13 centimetri, mentre il più grande è quello indiano, che raggiunge quasi un metro di lunghezza. Questi animali sono dotati di quattro denti anteriori che non smettono mai di crescere per assicurare loro la possibilità di rosicchiare di continuo. Lo scoiattolo più conosciuto è quello che vive sugli alberi dei boschi e dei parchi cittadini, che si sposta saltando con abilità da un ramo all’altro. Anche se è uno scalatore formidabile, cerca il cibo a terra, come noci, ghiande, bacche e fiori. Spesso si nutre anche di corteccia, uova o uccellini appena nati. Alcuni esemplari amano mangiare la linfa degli alberi. Altre specie di scoiattoli, invece, vivono in tane costituite da complessi tunnel in cui vanno in letargo durante l’inverno. Gli scoiattoli di terra mangiano noci, foglie, radici, semi, insetti e bruchi. Questi piccoli mammiferi devono prestare molta attenzione ai predatori perché dotati di poche difese naturali. Per questo motivo, a volte gruppi di scoiattoli di terra si aiutano reciprocamente avvertendosi con una specie di fischio quando il pericolo si avvicina. Gli scoiattoli volanti vivono come gli uccelli, nei nidi o nei buchi degli alberi. Grazie a dei lembi di pelle che collegano gli arti al corpo, possono spostarsi da un albero all’altro planando anche per 46 metri. Mangiano noci, frutta, insetti ed uccellini appena nati. Tutti gli scoiattoli femmine danno in genere alla luce tra i due e gli otto piccoli, i quali all’inizio sono ciechi e per due o tre mesi totalmente dipendenti dalle loro madri. Ogni anno le femmine possono avere diverse cucciolate.