Il cinghiale, il mammifero terrestre più diffuso sulla Terra

I cinghiali

Il cinghiale è il mammifero terrestre più diffuso sulla Terra. Questo animale, infatti, è molto adattabile e riesce facilmente ad abituarsi a nuovi ambienti e nuovi alimenti.

Esistono varie specie di cinghiali, tutte molto simili per dimensioni ed aspetto. Solo il colore tende a variare leggermente a seconda della posizione geografica. Questi mammiferi mangiano di tutto, riescono a correre molto veloce e sono anche abili nuotatori. Fisicamente, hanno una corporatura di medie dimensioni, una testa molto grande, occhi molto piccoli, un muso lungo munito di zanne, una pelliccia esterna dura ed ispida ed un sottopelo più morbido. La testa e la schiena sono ricoperte da peli più lunghi. Il loro colore può essere marrone, nero, grigio o rosso scuro. Viste le dimensioni degli occhi e del muso, i cinghiali hanno problemi di vista, ma un olfatto molto sviluppato. I cinghiali sono animali notturni. Dormono per circa 12 ore durante il giorno ed escono di notte per cercare il cibo. Le femmine sono relativamente più socievoli dei maschi e vivono in gruppi di 6-30 esemplari. I maschi, invece, sono piuttosto solitari. Solo nel periodo riproduttivo, si incontrano con gli altri maschi per sfidarsi e stabilire chi ha diritto all’accoppiamento. Di solito, la femmina partorisce 4-6 piccoli che rimangono con la madre per circa 2 settimane. Alla nascita, i cuccioli presentano delle strisce marroni e color crema che li aiutano a mimetizzarsi nella foresta. Il cinghiale è un animale onnivoro, ma si nutre principalmente di piante (giovani foglie, bacche, erbe, frutti, radici e bulbi). Occasionalmente, mangia anche uova, topi, lucertole, serpenti ed animali in fin di vita.

Fonte: articolo