Il Korat, uno splendido gatto portafortuna

Il gatto Korat

Il Korat è un gatto che deve il suo nome ad una provincia thailandese. Ha un corpo piuttosto piccolo e muscoloso, una testa a forma di cuore, orecchie ampie con le punte arrotondate e grandi e splendidi occhi di colore verde brillante. Le femmine si presentano molto più delicate rispetto ai maschi. I cuccioli nascono con gli occhi bluastri che, nell’arco di 3-4 anni, diventano prima color ambra e poi verdi. Il mantello del Korat è corto, denso, lucido, uniforme e di un meraviglioso colore blu-argento. In Thailandia è tradizione regalarlo agli sposi in quanto considerato un portafortuna. Secondo la credenza popolare, infatti, il Korat porta longevità, salute, fortuna e felicità. L’argento del suo mantello è simbolo di ricchezza, il verde dei suoi occhi simboleggia un buon raccolto e l’aspetto del suo pelo ricorda le nuvole e la pioggia necessarie ai campi coltivati. Caratterialmente, il Korat è intelligente, amorevole, curioso, affettuoso e molto sensibile. Stringe un forte legame con i suoi proprietari e necessita di attenzioni quotidiane. Questa razza, infatti, sente un disperato bisogno della compagnia umana e non vuole essere lasciata da sola per lunghi periodi di tempo. Molto sensibile ai suoni, il Korat non ama i rumori forti e, quindi, non è adatto alle famiglie con bambini rumorosi. Anche se attivo e giocoso, questo tipo di gatto preferisce trascorrere il suo tempo vicino ai familiari per farsi coccolare. In presenza di altri animali domestici, può dimostrarsi anche geloso e possessivo. Il Korat ha la vista, l’olfatto e l’udito molto sviluppati. La maggior parte dei gatti Korat è tranquilla ed è dotata di una voce dolce e piacevole, ma alcuni esemplari possono risultare più esigenti ed utilizzare un tono di voce molto più alto per attirare l’attenzione. A volte, questo gatto può dimostrarsi territoriale con lo spazio ed i giocattoli.

Fonte: articolo