Il pinguino, un uccello molto buffo, ma…..

Il pinguinoIl pinguino è un uccello molto buffo, ma in acqua è un vero siluro! Sulla terraferma risulta molto impacciato, ma la forma affusolata del suo corpo, le forti pinne laterali, le zampe corte e palmate e le ossa robuste e pesanti gli permettono di essere un eccellente nuotatore e di attraversare le acque oceaniche senza difficoltà. In acqua, il pinguino può raggiungere una velocità di 24 km orari e può saltare agilmente in superficie mentre nuota per poi ricadere in mare o atterrare sulla terraferma. Nel mondo esistono 18 diverse specie di pinguini, che variano tra loro per forma e dimensione. La specie più grossa è quella del pinguino imperatore, che può raggiungere un’altezza di 115 cm ed un peso di 47 kg. La più piccola, invece, è quella del pinguino minore blu, con un’altezza di 30 cm e 1 kg di peso. Le zampe di questi uccelli sono dotate di artigli che gli permettono di affrontare le pendenze. I pinguini saltarocce spesso si spostano saltando da una roccia all’altra, mentre quelli antartici si muovono velocemente sul ghiaccio utilizzando il loro ventre come uno slittino. La colorazione bianco/nera del corpo del pinguino lo aiuta a nascondersi dai predatori e dalle prede. Chi nuota al di sotto del pinguino, infatti, ha difficoltà ad individuarlo perché il bianco lo fa confondere con la luce del sole in superficie, mentre chi nuota al di sopra del pinguino, ha difficoltà ad individuarlo perché il nero lo fa confondere con la profondità del mare. I pinguini si nutrono esclusivamente di pesci che, essendo sprovvisti di denti, ingoiano direttamente. I loro occhi sono dotati di un rivestimento trasparente che li protegge dalle lesioni. I pinguini sono gli uccelli che vantano la maggiore concentrazione di piume. Queste ultime gli permettono di rimanere caldi ed asciutti. La muta avviene una volta all’anno. Per tale motivo, essi trascorrono molto tempo a prendersi cura del loro piumaggio. Quando le piume invecchiano, i pinguini non hanno più protezione e, quindi, non possono più entrare in acqua. Nell’attesa che crescano le piume nuove, si nutrono col grasso immagazzinato nel loro corpo durante l’anno. I pinguini hanno una buona vista e riescono a comunicare tra loro con dei segnali sonori.

http://www.neaq.org/education_and_activities/teacher_resources/classroom_resources/teacher_guides/penguin_teacher_guide/penguin_physical_characteristics.php