Il rospo dorato di Kihansi è tornato

Il rospo dorato di Kihansi era stato dichiarato estinto nel 2009, ma grazie ad un programma di allevamento, è tornato a ripopolare le cascate della gola Kihansi dei Monti Udzungwa, nel centro-sud della Tanzania. E’ la prima volta che viene reintrodotta in natura una specie di anfibi dichiarata estinta. In questi giorni sono stati rilasciati ben 2.500 esemplari. Questo tipo di rospo si distingue dagli altri perché riesce a sopravvivere in un ambiente in cui cadono 70 mm di pioggia nebulizzata al giorno, quest’ultima prodotta dalle cascate.  Inoltre, le femmine non danno alla luce i girini, ma piccole ranocchiette. La costruzione di una diga e la diffusione del fungo chitridio avevano portato questa razza ad estinguersi, ma grazie a questo programma di allevamento, ora il pianeta ospita in totale circa 6.000 esemplari. La grande collaborazione tra il governo della Tanzania, i giardini zoologici, biologi e studenti ha reso possibile tutto questo. Ciò dimostra che, con il progresso scientifico ed il giusto impegno, si può garantire la sopravvivenza delle specie in via di estinzione.