Il tatto dei coccodrilli è più sviluppato rispetto a quello umano

Le mascelle e le squame pigmentate dei coccodrilli sono più sensibili delle dita del corpo umano. Il tatto dei coccodrilli è tra i più sviluppati del regno animale. I ricercatori sono rimasti molto sorpresi da questa scoperta, visto che il coccodrillo presenta una corazza molto spessa. Il nome tecnico dei punti sensibili di questo animale è “organi tegumentari sensoriali ” o ISO. Questi ultimi contengono “meccanorecettori”, dei nervi che rispondono alla pressione ed alle vibrazioni. Alcuni di loro si occupano della rilevazione delle vibrazioni prodotte dalle minuscole increspature dell’acqua, mentre altri rilevano livelli di pressione anche molto bassi e non percepibili dalle dita umane.

Questo spiega come i coccodrilli e gli alligatori riescano a trovare così facilmente le loro prede. I sistemi di ISO più sviluppati si trovano nella bocca e vicino ai denti. Questi ultimi vengono utilizzati sia come arma letale per uccidere le prede, che come strumento con cui, in maniera molto delicata, le femmine rompono le loro uova pronte a schiudersi. Inoltre, le mascelle vengono anche usate per portare i cuccioli con sé. Questo dimostra come la sviluppata sensibilità di questi animali permetta loro di eseguire azioni diverse, da quelle più delicate a quelle più violente.