Le principali caratteristiche dei dolcissimi passerotti

I passerotti

I passerotti sono dolcissimi uccelli che spesso frequentano i nostri giardini.

In realtà, questi volatili provengono dall’evoluzione di due famiglie di uccelli diverse: la famiglia Emberizidae e la famiglia Passeridae. La prima si è evoluta nel Nuovo Mondo e conta circa 300 specie, mentre la seconda proviene dal Vecchio Mondo.
La maggior parte dei passeri sviluppa un piumaggio di colore grigio, marrone e/o bianco. I maschi e le femmine della maggior parte delle specie sono simili, anche se alcuni tipi di passeri maschi del Vecchio Mondo sono leggermente più grandi e colorati delle compagne. Quasi tutti presentano una sorta di disegno sulla zona del ventre/fianco.
La maggior parte di loro ha dimensioni molto piccole (circa 5 cm di lunghezza), ma qualche specie diventa leggermente più grande. I passeri più piccoli pesano meno di un grammo, mentre i più grandi arrivano a pesare il doppio.
Essi solitamente vivono negli spazi aperti, ad esempio nei campi, nei prati e vicino alle foreste. Tutti hanno becchi conici forti e quasi sempre si cibano di semi. Tuttavia, durante la stagione riproduttiva estiva, molti passeri aumentano la loro assunzione di proteine cibandosi abbondantemente anche di insetti. A volte, si nutrono di piccoli frutti, come ciliegie, frutti di bosco corniolo e bacche nere.

Fonte: articolo