L’ermellino, un animale estremamente agile

ermellinoL’ermellino vive nelle zone temperate e fredde dell’Europa, dell’Asia e del Nord America. La lunghezza totale del suo corpo (compresa la coda) può variare tra i 170 ed i 330 mm, mentre quella della coda può variare tra i 42 ed i 120 mm. Questo animale presenta un corpo ed un collo lunghi, zampe corte, una testa triangolare, orecchie rotonde, luminosi occhi neri e lunghi baffi. In inverno, la sua corta pelliccia risulta bianca e piuttosto fine, mentre l’estremità della coda presenta una punta nera. In estate, invece, la pelliccia dorsale diviene color cioccolato, mentre quella ventrale color bianco giallastro. L’ermellino risulta molto agile, riesce a muoversi rapidamente sia all’esterno che all’interno dei cunicoli sotterranei ed a catturare le prede con movimenti estremamente veloci. Caccia muovendosi a zig zag ed eseguendo dei salti di circa 50 cm ciascuno. Ispeziona ogni buco o fessura e controlla l’ambiente circostante mettendosi in piedi. Può percorrere 10-15 km in una sola notte. Gli ermellini sono carnivori e cacciano prevalentemente di notte. Si nutrono principalmente di piccoli mammiferi, ma possono anche mangiare uccelli, uova, rane, pesci ed insetti. Durante i periodi freddi, hanno bisogno di nutrirsi ogni giorno per ottenere energia e riuscire a riscaldarsi. Questi animali sono poligami e si riproducono una volta all’anno. I maschi adulti dominano le femmine ed i cuccioli. Le femmine tendono a rimanere nel loro luogo di nascita per tutta la vita, mentre i maschi si allontanano per raggiungere nuovi territori. Questi animali preferiscono vivere nei boschi, nelle paludi, nelle tundre, nelle aree libere situate in prossimità delle foreste e nelle aree vegetative situate in prossimità delle coperture rocciose. Anche se sono principalmente terrestri, riescono ad arrampicarsi facilmente sugli alberi ed a nuotare senza alcuna difficoltà. Utilizzano le radici degli alberi, i tronchi cavi, i muri in pietra ed i rifugi dei roditori come tane.